Chi viene a Casal Bruciato solo in cerca di voti

Questo il volantino che abbiamo distribuito attorno piazza Balsamo Crivelli giovedì, dopo la messinscena organizzata dai fascisti contro l’assegnazione di una casa popolare ad una famiglia rom. A Casal Bruciato ci siamo da un paio di mesi (qui potete leggere quello che abbiamo fatto finora) e alcune delle persone del quartiere che abbiamo conosciuto sono venute con noi. Per noi era importante farci sentire da tutti quelli (e sono la maggior parte) che in questo quartiere non prendono sul serio la propaganda della destra, di formazioni politiche che quando hanno governato la città hanno pensato solo a rubare e a piazzare i propri protetti.

Abbiamo avuto un’impressione positiva, così come positiva è stata la partecipazione all’assemblea sotto le case popolari organizzata da Asia Usb il giorno dopo. In questo quartiere c’è chi continuerà a darsi da fare, mentre chi è venuto in cerca di voti è già andato via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *